martedì 26 gennaio 2010

Aprire un'agenzia immobiliare,ecco cosa è utile sapere

Le agenzie immobiliari stanno avendo un forte boom.
Sono in molti infatti coloro che si rivolgono a dei professionisti per comprare e vendere un immobile, affittare un locale o richiedere una perizia.
La si può scegliere come propria attività imprenditoriale per diverse ragioni: innanzitutto, è un’attività che non conosce una vera e propria crisi poiché le richieste di affitto o acquisto sono sempre stabili o in aumento, soprattutto in Italia (secondo i dati del Censis, la domanda di nuove abitazioni è di circa 400mila unità l’anno).

Un altro elemento, non trascurabile, è che aprire un’agenzia immobiliare richiede un investimento contenuto, soprattutto se confrontato a qualsiasi altra attività commerciale. Si tratta di un lavoro dinamico e flessibile, sempre a contatto con la gente e non bisogna avere requisiti particolari per farlo.

L’attività principale per chi decide di aprire un’agenzia immobiliare è quella di fungere da intermediario fra chi vuole vendere o affittare un immobile e chi è alla ricerca per acquistarlo o averlo in locazione. L’agenzia offre diversi servizi, sia al proprietario sia a colui che cerca casa.

Per il proprietario l’agenzia immobiliare si occupa di:
  • valutare l’immobile ed offrire una consulenza per la determinazione del prezzo;
  • dare visibilità all’immobile;
  • cercare l’inquilino più adatto sulla base delle caratteristiche dell’immobile e alle esigenze del proprietario;
  • portare avanti la trattativa con le persone interessate;
  • stipulare il contratto.
Per chi sta cercando casa l’agenzia si occupa di:
  • Trovare l’immobile più adatto alle sue specifiche esigenze;
  • Portare avanti la trattativa con il proprietario;
  • Concludere il contratto.
In sostanza, l’agenzia, per conto dei propri clienti, si occupa di portare a buon fine la transazione di acquisto/vendita o affitto e dare una vera e propria consulenza professionale. Per questi servizi ottiene una provvigione sia dal proprietario sia dall’inquilino.

Ma vediamo ora nel dettaglio quale iter è necessario seguire per aprire un’agenzia immobiliare:

  1. il primo step consite nell’ottenere la qualifica di agente immobiliare seguendo un preciso percorso formativo.
  2. Una volta diventati agenti immobiliari è necessario pagare un’apposita polizza assicurativa ed iscriversi al REA (Repertorio economico e amministrativo) presso la CCIAA (Camere di commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura) della propria provincia;
  3. A questo punto bisogna trovare un locale e comunicare all’ufficio tributi del comune la sua superficie e l’eventuale affissione di insegne e manifesti;
  4. Infine occorre trovare eventuali dipendenti ed effettuare l’ iscrizione INPS (Istituto Nazionale Previdenza Sociale) e INAIL( Istituto Nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro).
Si può anche decidere di aprire un’agenzia immobiliare in franchising. Tale scelta consente di godere della visibilità di un marchio già affermato e conosciuto, di avere formazione, consulenza legale e commerciale e promozione pubblicitaria, con una conseguente riduzione del rischio d’impresa. In Italia, il franchising è regolamentato dalla Legge 6 maggio 2004.

29 commenti:

  1. salve
    vorrei avere un'informazione al riguardo dell'apertura di un'agenzia immobiliare come ditta individuale.
    vorrei sapere se posso aprirla io,visto che ancora non ho il diploma di scuola secondaria e non ho freguentato corsi di mediazione.
    cioe' aprire io l'attivita' ma dando lavoro a qualche dipendente che gia' e' specializzato in questo settore.
    grazie DOLCE

    RispondiElimina
  2. Ciao!

    Grazie per averci scritto. Purtroppo la risposta è no, non puoi aprire un'agenzia. Il diploma di scuola superiore e l'iscrizione al Ruolo Agenti Affari in Mediazione sono requisiti indispensabili...Non ti scoraggiare però, acquisisci tutti i requisiti e potrai aprire la tua agenzia!

    RispondiElimina
  3. Buongiorno,

    una domanda: l'iscrizione al REA è compatibile con la professione di Amministratori condominiali? Io vorrei solo gestire gli affitti..

    Grazie,
    Gloria

    RispondiElimina
  4. Scusate credo che comunque anche nn avendo il diploma di scuola superiore e'possibile usufruire o creare una filiale di un agenzia affermata?

    RispondiElimina
  5. Anche se non si hanno i requisiti necessari è sempre possibile aprire un'agenzia immobiliare assumendo una persona che abbia i titoli richiesti e nominarla rsponsabile dell'attività pur rimanendone unico proprietario

    RispondiElimina
  6. Buongiorno,
    io ho frequentato il corso presso la camera di commercio della mia città per ottenere l'abilitazione al ruolo di agente immobiliare 5 anni fa.
    Ho solo l'attestato di frequenza poichè per una serie di motivi non ho mai sostenuto l'esame.
    Volevo sapere se, nel caso decidessi di sostenerlo ora, il mio attestato di frequenza risulterebbe tuttora valido oppure no.
    Grazie

    RispondiElimina
  7. Buongiorno,
    premessa che io e un mio amico stiamo valutando l'ipotesi di frequentare il corso, iscriverci alla camera di commercio e finalmente aprire un'agenzia a Roma, preciso che entrambi non abbiamo esperienza di mediazione immobiliare, ma abbiamo messo in programma anche questo.
    Nel tentativo di fare un business plan, ci sorgono dei dubbi su alcuni punti dei quali chiediamo un parere:

    Abbiamo immaginato che il problema di attivare un'agenzia immobiliare siano il costo iniziale (locale, franchisor, eventuale segretaria, arredamento insegna etc. valutato fra i 25 e 40k€) ma sopratutto il periodo susseguente durante il quale si lavora molto ma ancora non si vende.
    Ci risulta che in Italia il tempo medio di compravendita è attorno ai 5/6 mesi, questo vuol dire che se si aprisse un negozio oggi con già una casa in portafoglio, è probabile che si venda non prima di qualche mese, è possibile mettersi a riparo da ciò? ad es. concentrandosi all'inizio sugli affitti, che se sono meno renumerativi sono comunque più frequenti?
    secondo voi poi, decidere di diversificarsi su più strade, es. attività, terreni, case e affitti; i franchiasor, che mettono a disposizione le piattaforme web dove pubblicare gli annunci, darebbero spazio anche a queste altre tipologie ? ad es. Gabetti o Toscano
    Secondo voi inoltre, quali dovrebbero essere i parametri per scegliere dove aprire un'agenzia immobiliare, si dovrebbe guardare più il numero di case o la concorrenza presente, si lavora più al telefono/internet o il ruolo della vetrina è decisivo?

    Son sicuro di aver chiesto anche troppo ma tentar non nuoce e vi ringrazio anticipatamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Salve, da agente immobiliare vi consiglio vivamente di andare a lavorare un paio d' anni presso un' agenzia e nel frattempo frequentare i corsi e fare gli esami per prendere l' abilitazione necessaria. Dovete frequentare un corso abilitante ed al termine fare un esame scritto e un orale, se li passate entrambi riceverete l' attestato di frequenza, con questo potrete poi fare domanda per sostenere gli esami in camera di commercio, due scritti ed un orale, solo superati questi avrete la qualifica di agente di affari in mediazione. Per quanto riguarda i franchising puoi lavorare solo nella zona per cui paghi le royalties, quindi se paghi per aprire una agenzia residenziale potrai occuparti solo di residenziale ( quindi no capannoni, magazzini, locali commerciali e uffici), inoltre sei vincolato a quello che hai nella tua zona, normalmente di circa 3500/5000 contatti, quindi se non ci sono cantieri, ville o villette, non puoi andare a "pescare" altrove. Se invece qprite la X Immobiliare teoricamente potete spaziare ovunque ma non ha senso andare a caso e non porta risultati..... Buona fortuna

      Elimina
  8. Tradizione e innovazione rispettando l'ambiente è stato il nostro obbiettivo ed è ora la nostra passione.
    Creare spazi utili alla collettività facilmente fruibili studiati per riqualificare contesti cittadini importanti ma degradati. Miglioriamo l'ambiente in cui viviamo dedicando attenzione al verde e all'architettura quali strumenti di qualità.
    Ci impegniamo a rispettare la nostra città "migliorandola".

    www.saieimmobili.it

    RispondiElimina
  9. Salve, ho aperto un'agenzia immobiliare senza avere i requisiti,non sono iscritta all'albo, ho firmato un contratto di francising, volevo sapere come svincolarmi

    RispondiElimina
  10. Per svincolarti, basta che leggi il contratto che hai firmato, in caso di penali elevate penso che potresti sempre far subentrare un altro al tuo posto...
    salti

    RispondiElimina
  11. Buongiorno, ho trovato molto interessante questo blog
    PREMESSO
    - che ho già frequentato il corso e sto aspettando la data degli esami (ancora nn si sa, anche se mi hanno detto non prima di 6/7 mesi)
    - che attualmente lavoro presso un'agenzia immobiliare ben avviata, che il titolare per motivi personali ha deciso di vendere
    - che io vorrei comprare questa agenzia dato che è ben avviata tra l'altro il titolare me la darebbe con pochissimo (siamo in ottimi rapporti)
    Adesso il mio quesito è:
    Come faccio a rilevare l'agenzia se non ho ancora il patentino, potrei ingaggiare qualcuno per 1, 2 ore al giorno, o qualche altro tipo di contratto lavorativo?
    grazie in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ti puo' interessare io ti potrei affitare il mio patentino , potremmo metterci daccordo

      Elimina
  12. Salve a tutti. La mi compagna sta per prendere il "patentino di agente immobiliare" e vorrebbe ovviamente aprire un'agenzia (in franchising).
    Io vorrei essere suo socio ma non ho i requisiti di agente e non ho diploma di scuola superiore: è possibile fare comunque la società, oppure no?

    Grazie in anticipo.

    RispondiElimina
  13. Ciao a tutti.
    Ma se una persona ha una laurea, ad esempio in economia, può aprire un'agenzia? O deve comunque fare il corso da intermediario immobiliare?
    Grazie in anticipo!

    RispondiElimina
  14. l'investimento deve tenere conto anche di un sito web, questo è il mio...che ne pensate?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fa schifo!

      sincero!

      Elimina
    2. in particolare cosa fa schifo? grazie

      Elimina
  15. mi piacerebbe avere un commento dettagliato non un commento senza senso come al tuo...grazie ancora

    RispondiElimina
  16. nel tuo sito c'è troppa presuntuosità

    RispondiElimina
  17. Il ancune zone d'italia prendere il patentito è quasi impossibile senza una raccomandazione. Assurdo

    RispondiElimina
  18. se si e' gia amministratori si una societa' si puo' fare l'agente immobiliare?

    RispondiElimina
  19. grazie per l'articolo informazioni davvero utili.

    RispondiElimina
  20. Ciao

    Potrei sapere nel caso volessi aprire un agenzia immobiliare senza sede fisica ma online se potrei e quali eventualmente sarebbero i passaggi e le cose da fare secondo voi?

    RispondiElimina
  21. Grazie per aver fornito queste preziose indicazioni

    RispondiElimina
  22. Buongiorno è vero che per aprire agz in Repubblica Dominicana nn c'è bisogno di nulla?

    RispondiElimina
  23. Buonasera, qualcuno sa se esistono corsi per agenti d'affari in mediazione da seguire online che siano riconosciuti per poter accedere all'esame?? grazie

    RispondiElimina
  24. Salve,ipotizzando di essere in possesso di un Patentino per un Agenzia Immobiliare ed essere iscritto al RUI (registro unico degli intermediari assicurativi) e inoltre sono Amministratore Condominiale, vorrei sapere se è possibile creare una societa multi-servizi che comprenda una societa di:
    1) Assicurazioni (assicurazioni RCA, Mutui, Cessione del quinto ecc..)
    2) Agenzia immobiliare (acquisto/vendita immobile, affitti ecc..)
    3) Ufficio di Amministratore di condominio;
    vorrei sapere se queste 3 attività sono tra di loro compatibili, e quindi se è possibile creare un unica società Multi-servizi.
    grazie in anticipo

    RispondiElimina

Post recenti

Condividi