mercoledì 20 gennaio 2010

Vendita di immobili: consigli utili

Ci sono due procedure per la vendita di immobili: gli accordi tra privati e il contatto con un’agenzia immobiliare, scelta quest’ultima che sembra vada per la maggiore.
Il perché è semplice da capire: ci si lascia aiutare da un personale competente e formato che in molti casi ci alleggerisce compiti e preoccupazioni. È sempre meglio prestare attenzione ad alcuni accorgimenti e informarsi bene su diritti e doveri dell’agenzia e di chi ad essa si rivolge.
Esistono, infatti, dei precisi obblighi che un agente immobiliare deve rispettare e sono esposti tutti nella legge professionale numero 39 del 1989 e negli articoli 1754 a 1765 del Codice Civile.

Il nostro intento non è certo commentare tutti gli articoli della legge, ma vorremmo darvi qualche consiglio che potrebbe servirvi prima di rivolgervi ad un’agenzia immobiliare per la vendita di immobili o prima di provare a vendere da soli la propria casa.

Se preferite affidarvi ad un’agenzia, è sempre preferibile rivolgersi a nomi noti, che possono offrirvi serietà ed esperienza.

I primi passi da compiere perciò sono:
  • accertarsi che l’agenzia immobiliare a cui ci stiamo rivolgendo sia iscritta alla Camera di Commercio per l’attività d’intermediazione immobiliare;
  • accertarsi che il mediatore risulti iscritto al ruolo provinciale dei mediatori;
  • stabilire subito la provvigione del mediatore, che ha il diritto di percepire una percentuale da entrambe le parti se l’affare si conclude;
  • controllare con attenzione il contratto che si sottoscrive, anche se spesso è ricco di piccole note che non ci saltano agli occhi.
Più in generale però, la prima cosa che va fatta nella vendita di immobili è stabilire il prezzo di vendita. Stabilire il prezzo non è semplice, in quanto richiede un’approfondita conoscenza del mercato immobiliare della specifica zona, dell’andamento della domanda e dell’offerta e di altri fattori che solo un tecnico può conoscere. Se vi rivolgete ad un’agenzia sarà compito dell’agente offrirvi questa consulenza ed aiutarvi a stabilire il prezzo più equo. Se invece volete vendere la vostra casa privatamente è comunque consigliabile che vi rivolgiate ad un tecnico di fiducia in grado di fare una stima il più possibile obiettiva e giusta. Assucuratevi che su di voi non gravino eventuali protesti e nel caso, procedere il prima possibile con la cancellazione protesto.

Scendendo nel particolare, diamo qualche consiglio pratico per la vendita di immobili sia tramite agenzia che tra privati:

  • bisogna accertarsi di avere tutti i documenti in regola con la legge, e al momento della visita dell’immobile si deve mostrarli all’acquirente;
  • la casa va presentata in uno stato ottimale, pulita e senza cattivi odori di chiuso;
  • bisogna evidenziare tutti i lati positivi della casa che possono giustificare il prezzo e convincere l’acquirente a non farsi sfuggire l’occasione;
  • nello stesso momento bisogna essere onesti e descrivere anche i difetti, perché con il tempo verranno fuori;
  • stabilire la modalità di pagamento: il miglior modo è ricevere un bonifico bancario irrevocabile o assegni circolari che sono emessi e firmati da una banca che ne garantisce la copertura.
Infine elenchiamo gli obblighi e i doveri che ogni venditore ha nei confronti dell’acquirente:
  • consegnare l'immobile nello stato concordato dopo il pagamento (nel caso voglia farlo prima bisogna tenere presente che si rimane comunque responsabili per legge fino all'avvenuta registrazione del trasferimento di proprietà);
  • entro 48 ore dalla consegna comunicare la cessione della proprietà del fabbricato alle autorità di Pubblica Sicurezza locali, indicando le generalità dell'acquirente:
  • indicare al notaio gli estremi della concessione edilizia del fabbricato venduto;
  • presentare il Certificato di Destinazione Urbanistica rilasciato dal Comune competente in caso di alienazione di terreni;
  • garantire il compratore dell'assenza di vizi della casa;
  • pagare tutte le spese condominiali, anche solo deliberate, sino alla data di vendita salvo patto contrario;
  • pagare l'I.C.I. fino a tutto il mese di vendita, nel caso in cui il trasferimento avvenga decorsi già 15 giorni del mese stesso, altrimenti fino al mese precedente a quello di conclusione del contratto nel caso ciò avvenga nei primi 15 giorni.

Sperando che questi consigli siano serviti a darvi un’idea più precisa prima di compiere i primi passi per la vendita di immobili, vi facciamo il nostro in bocca al lupo!

12 commenti:

  1. interessante articolo e speriamo che seguendo i vostri consigli riesca nella vendita immobili di pregio

    RispondiElimina
  2. Buon articolo,
    non è facile vendere, ma con i giusti accorgimenti risulta molto più semplice!

    RispondiElimina
  3. buongiorno seconda la vostra sensibilità se un bilocale di 61 mq + box (nuova costruzione già ultimata, classe energetica B) ha un prezzo di listino di 137.250€, fino a che cifra è trattabile? So che è una domanda forse stupida, ma mi serve per capire in che percentuale sono trattabili le case a partire dal loro prezzo di listino.
    Grazie mille

    RispondiElimina
  4. E se l'immobile in vendita è di lusso, consigliamo vivamente di affidarsi a professionisti preparati, che possono valorizzare il bene e venderlo più velocemente.
    Trovate diverse agenzie specializzate nella gestione degli immobili di lusso sul sito www.luxforsale.it

    RispondiElimina
  5. Ottimo articolo per chi si cimenta per la prima volta nel mestiere oppure nella vendita della sua casa!

    RispondiElimina
  6. Io sono il signor FERRER, faccio prestiti e ho investito in progetti redditizi di tutto il mondo. Vi prego di contattarmi per ulteriori dettagli:
    E-mail: ferrerfranck5@gmail.com
    Facebook: Ferrer Franck
    In attesa di sentire da voi.

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Grazie delle informazioni, sono preziose e faranno comodo a molti.
    Per chi vuole pubblicizzare il proprio immobile in vendita può sfruttare http://www.casamaps.it, grazie e saluti.

    RispondiElimina
  9. Per evitare mosse incaute, ho preferito rivolgermi ad una agenzia specializzata quando l'anno scorso ho preso casa a Monza. Si sono occupati loro di tutto, ed è quello che volevo per poter stare tranquillo.

    RispondiElimina
  10. Complimenti per l'articolo dettagliato ed istruttivo. Mio malgrado non tutte le agenzie di intermediazione sono professionali

    RispondiElimina

Post recenti

Si è verificato un errore nel gadget