giovedì 25 marzo 2010

Case vacanze: tutto quello che dovete sapere sulla locazione turistica

Siamo in primavera e la voglia di vacanze inizia a farsi sentire. Iniziamo a pensare dove voler trascorre l’estate che sta per arrivare dopo un inverno di duro lavoro. Vacanze in riviera tirrenica o vacanze in riviera adriatica? Una volta scelta la destinazione del nostro viaggio la domanda successiva è: case vacanze, albergo, hotel, resort oppure ostello? Sempre più italiani scelgono per le proprie ferie l’affitto di una appartamento ed Internet è diventato sicuramente il canale privilegiato per trovare gli annunci di case vacanze.
Sia che ci si affidi ad un’agenzia immobiliare, sia che lo si faccia da privato è giusto tener presente che la locazione estiva ha le sue regole da rispettare, anche se bisogna prenotare le case vacanze per un breve periodo.

Per prima cosa è bene sapere che esiste il contratto di locazione turistica ( Art. 1, comma 2, lett. C della Legge 431 del 1998 ) , che solitamente non si registra, perchè per un periodo inferiore ai 30 giorni è valido anche l’accordo verbale, ma per essere più sicuri si può stilare una lettera così da tutelarsi per eventuali brutte sorprese.
Sul verbale di locazione vanno specificati:
  • dati dell’inquilino;
  • dati del proprietario;
  • durata di locazione;
  • l’importo del canone di locazione;
  • le spese escluse e quelle incluse;
  • le caratteristiche dell’appartamento;
  • la data di riconsegna delle chiavi;

Altro aspetto importante da conoscere sono i tempi del pagamento per le case vacanze che sono decisi di comune accordo dal proprietario e l’inquilino. È bene ricordarsi che non si paga mai il canone prima di avere le chiavi in mano ed è importante farsi dare un ricevuta sia del pagamento della caparra che del saldo finale.

Prima di ogni altra cosa è sempre utile informarsi il più possibile sull’appartamento che si prenderà in consegna. Occorre chiedere in maniera dettagliata cosa comprende la locazione, ad esempio: spese condominiali, pulizie finali, biancheria, stoviglie, acqua, luce, gas…. Informarsi sulla grandezza dell’appartamento, dov’ è situato esattamente, se è facilmente raggiungibile, o quanto dal mare. È consigliabile anche farsi mandare delle foto più dettagliate dell’appartamento scelto e fissare un appuntamento con il proprietario per vedere di persona le condizioni dell’immobile prima di prenotarlo per le ferie tanto ambite. A volte può succedere che le foto delle case vacanze non rispecchino la realtà, meglio controllare di persona evitando così di rimanere delusi.

Prese queste precauzioni è arrivato il momento di entrare nella casa per le vostre vacanze. Verificate se la casa è in buono stato, come è stato dichiarato dal proprietario e, se ci sono dei guasti o malfunzionamenti, è giusto avvisare immediatamente il proprietario affinché non tenti di attribuirci un danno che era già presente.

Presa coscienza di questi piccole ma fondamentali regole per una vacanza senza rompicapi , non vi resta che scegliere l’offerta ideale di casa vacanza, soddisfare al meglio la vostra voglia di riposo, abbandonare i tempi frenetici del lavoro e degli impegni quotidiani, e passare giornate insieme ai vostri cari in pieno relax.

1 commento:

  1. La ringrazio molto per la fornitura di tali informazioni utili.

    RispondiElimina

Post recenti

Si è verificato un errore nel gadget